Tutte le novità introdotte dal Protocollo ITACA Lazio 2014

Il Protocollo Itaca Lazio 2014 ha introdotto importanti novità nel sistema di valutazione e certificazione della sostenibilità ambientale degli interventi di bioedilizia in ambito Residenziale e non Residenziale. Le innovazioni riguardano sia gli aspetti amministrativi sia gli aspetti tecnico-scientifici.


Unità immobiliare
Per gli interventi relativi agli edifici Residenziali, la certificazione di sostenibilità ambientale si applica esclusivamente all'unità immobiliare.
Sarà quindi possibile qualificare il singolo appartamento indipendentemente dal resto dell'edificio.




Edifici esistenti
In affiancamento agli interventi di 
nuova costruzione e ristrutturazione, viene introdotta la possibilità di certificare edifici già realizzati (Edificio esistente) dove non sono previste opere edili.



Riconoscimento di altri sistemi di certificazione della sostenibilità ambientale
Sarà possibile certificare un edificio per equivalenza tra i requisiti/crediti del protocollo di certificazione già adottato e quelli del Protocollo ITACA Lazio 2014.
Un edificio già certificato da soggetti o organismi comunitari o internazionali accreditati, o comunque autorizzati al rilascio, potrà essere riconosciuto conforme al Protocollo ITACA Lazio 2014.
Le modalità di accreditamento approvate in ambito EA (European co-operation for Accreditation) o dai sistemi di accreditamento regionali per la certificazione energetica e/o ambientale degli edifici sono automaticamente riconosciute.


Materiali ecosostenibili
Nel caso di interventi di nuova costruzione, i materiali utilizzati devono consentire di ottenere un punteggio non inferiore a 1:
in almeno uno dei seguenti criteri:
- Criterio 2.3.1 Materiali da fonti rinnovabili;
- Criterio 2.3.2 Materiali riciclati recuperati.
oltre allo stesso punteggio minimo nel Criterio 2.3.3 Materiali locali.
Per ogni materiale, prodotto o componente edilizio, deve essere allegata una scheda tecnica e una dichiarazione di conformità da parte del produttore (o una certificazione di conformità rilasciata da un soggetto terzo accreditato), comprovante le caratteristiche ambientali possedute per calcolare il punteggio ai sensi del Protocollo ITACA.


Materiali locali
Nel caso di interventi di ristrutturazione, il rapporto percentuale in volume tra i materiali e i prodotti di provenienza locale e i materiali complessivamente utilizzati nell’intervento deve essere in ogni caso almeno pari al 30%.




Legno
Viene premiato, in modo specifico, l'utilizzo del legno sia come elemento strutturale (puntiforme e continuo) sia come elemento di tamponamento.
Il legno, potrà essere computato quale materiale rinnovabile, solo se in possesso di uno dei marchi attestante la sua provenienza da foreste gestite in modo sostenibile (SFI, FSC, PEFC).



Tetti verdi
Viene premiata, in modo specifico, l'adozione di coperture verdi quali contributo al miglioramento del punteggio del Criterio dei materiali rinnovabili, favorendo, parallelamente, anche il miglioramento delle prestazioni termo acustiche dell'edificio.



Credit: Avda
Smart mobility
Viene premiata la mobilità sostenibile che, oltre ad incentivare l'uso delle biciclette, incoraggia l'introduzione di infrastrutture per la ricarica dei veicoli elettrici alternativi alle auto alimentate a combustibili fossili.





Certificazione energetica
I criteri energetici del Protocollo ITACA Lazio 2014 restituiscono le stesse classi energetiche dell'Attestato di Prestazione Energetica.
In particolare, il punteggio ITACA è determinato dagli stessi intervalli energetici ed è quindi armonizzato alla disciplina complessiva in tema di rendimento energetico dell’edilizia.



Energia per l'illuminazione
Credit: Bobard71
Il Protocollo ITACA Lazio 2014, recependo le indicazioni contenute nella Direttiva Europea 2002/91/CE, introduce nella valutazione di sostenibilità ambientale degli interventi di bioedilizia in ambito non Residenzialel'Indice di efficienza energetica del sistema di illuminazione (LENI) dell'edificio, di cui alla norma UNI EN 15193.



Gas Radon
Per il conseguimento della certificazione ai sensi del Protocollo ITACA Lazio, è obbligatorio, per tutte le categorie di edificio, aver messo in atto tutti gli accorgimenti tecnologici e progettuali per ridurre l'eventuale esposizione al gas Radon per gli occupanti dell'edificio.



Ventilazione
Nel meccanismo di valutazione viene considerato:
- il numero di affacci rispetto ai punti cardinali;
- il rapporto aeroilluminante medio;
- il numero di bagni in cui è garantita la ventilazione naturale;
- il sistema di ventilazione meccanica controllata VMC;
- il sistema di ventilazione naturale del tipo a effetto camino;
- i sistemi solari passivi del tipo indiretto o isolato;
- i collettori solari ad aria.


VOC
Credit: Lyzzy
Il Protocollo ITACA Lazio 2014, introduce nella valutazione di sostenibilità ambientale degli interventi di bioedilizia in ambito non Residenziale, il controllo dei contaminati indoor (composti organici volatili), per minimizzare l'esposizione a sostanze pericolose per la salute degli occupanti, incentivando, così, l'utilizzo di rivestimenti e arredi a bassa emissione.



Isolamento acustico
Credit: Tuscanycalling
Viene introdotto nel sistema di valutazione, il valore dell'indice di potere fonoisolante delle componenti vetrate degli infissi fornito dal produttore ed indicato nella marcatura CE del prodotto.



ITACA
CITERA - Sapienza

Proitaca.com e Proitaca.org rappresentano il primo software online per il Protocollo ITACA, utile per la valutazione di sostenibilità energetico-ambientale.
È possibile analizzare il progetto edilizio ed effettuare il calcolo online per il risparmio energetico, il consumo di acqua potabile, le emissioni di CO2, l'illuminazione naturale, i materiali edili rinnovabili per l’edificio sostenibile.
Il Protocollo ITACA permette di stimare il livello di qualità ambientale di un edificio in fase di progetto, misurandone la prestazione.
Il software Proitaca Family è la versione semplificata del software professionale Proitaca.org, utilizzato dai progettisti per la valutazione di sostenibilità ambientale degli edifici secondo il Protocollo ITACA.
- Proitaca Family è un progetto gratuito che aiuta le famiglie, compresa la tua, a valutare in modo semplice, senza che tu possieda conoscenze tecniche, la sostenibilità ambientale della tua casa, della tua abitazione, del tuo appartamento o del tuo edificio in ambito residenziale.
- Proitaca Family non esprime valutazioni sul comportamento o sulle abitudini quotidiane della tua famiglia nell'uso corretto di risorse come l'energia o l'acqua potabile, ma valuta le prestazioni ambientali del tuo edificio  indipendentemente da chi lo utilizza.

Nessun commento :

Posta un commento